Ubicazione del servizio:

  • CITTA’:  Imperia
  • VIA:      Artallo n. 151
  • CAP:      18100

Recapiti Telefonici:

  • Tel:       0183.66.70.52
  • Cell        329 4607477
  • Fax:      0183.66.70.52
  • E-mail:  anffas.imperia@anffas.net

Servizio di trasporto di competenza dei Comuni di provenienza degli inseriti.

Orario Giornaliero:

La Struttura semiresidenziale Socio-Riabilitativa è attiva dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00  – 16:00

I.1 – DESTINATARI DEL SERVIZIO

I destinatari del servizio semiresidenziali sono persone con disabilità caratterizzate da deficit sia del funzionamento intellettivo che adattivo nelle aree concettuali sociali e pratiche, che abbiano terminato l’obbligo scolastico. La formazione del gruppo tiene conto delle compatibilità dei soggetti fra di loro sul piano delle interazioni.

FINALITA’

  •           creazione di un clima di benessere nel pieno rispetto della persona e della sua espressività;
  •           potenziamento dello sviluppo della persona sul piano relazionale, delle autonomie, cognitivo e comportamentale;
  •           inserimento e integrazione con il contesto sociale
  •           mantenimento della abilità già acquisite.

La finalità sopra citate, che rappresentano il punto di riferimento di tutta la programmazione e dell’organizzazione del servizio, sono accompagnate da finalità trasversali:

  •          gestire il rapporto con la famiglia;
  •          contratto/intervento educativo integrato tra Centro, Famiglia e Utente
  •          sostegno alle famiglie e stimolazione dell’associazionismo
  •          opera di sensibilizzazione del territorio un’ ottica integrativa
  •          sostegno/sviluppo delle autonomie.

 

 

DOMANDA DI AMMISSIONE:

La domanda di inserimento deve essere inoltrata all’ASL 1 Imperiese c/o il direttore di U.O. Disabili firmata dal Genitore/Tutore/Amministratore di sostegno allegando la richiesta di inserimento del medico curante, con descrizione della patologia, su ricettario regionale.

 

REQUISITI DI ACCESSO:

I requisiti d’accesso vengono valutati dal servizio ASL.

L’Associazione si riserva di valutare l’idoneità dell’inserimento.